Tag: investire

Vuoi sapere perché è necessario investire i tuoi risparmi?

No Comments

In questo paese abbiamo ancora scarsa, se non nulla, educazione finanziaria. In pratica non ci viene insegnato a gestire correttamente il denaro che guadagniamo.

Inoltre, a causa della nostra idiosincrasia, siamo tra coloro che pensano che dobbiamo goderci i soldi che guadagniamo se non vogliamo essere i più ricchi del cimitero. In realtà non è necessario diventare un eremita per avere una gestione efficace delle tue finanze che ti permetta di goderti la vita, in tutte le sue sfaccettature.

Se sei uno di quelli che sono in grado di risparmiare un po’ ogni mese, puoi già considerarti un caso eccezionale. Ma ti faccio una domanda, per cosa stai risparmiando?

In una corretta gestione delle finanze il risparmio e gli investimenti vanno di pari passo. Sono una coppia inseparabile, il binomio perfetto, anche perché ricorda, l’investimento è consigliabile solo con i soldi risparmiati, non con quelli di cui hai bisogno per il tuo fabbisogno giornaliero. Pertanto, risparmio e investimento, sono fatti l’uno per l’altro.

È probabile che tu stia pensando che hai paura di investire i risparmi che hai lavorato così duramente per accumulare. Lo so, ma ti dirò che questa paura è il risultato, soprattutto, della poca conoscenza dei fondamenti e degli strumenti di investimento. Ma fortunatamente a questo c’è soluzione, se ti convinci che investire i tuoi risparmi è necessario per renderli più produttivi.

Qui di seguito ti offro 3 chiavi per supportare questa teoria e questo ti aiuterà a scoprire che il risparmio è niente se non è accompagnato da un relativo investimento.

Inflazione: il divoratore dei tuoi risparmi

Se dovessi scegliere solo uno dei 3 motivi che ho intenzione di spiegarti per giustificare la necessità di investire i tuoi risparmi, non dubito che direi l’inflazione. Lei sola è abbastanza per convincerti di questo.

Secondo il Dizionario della lingua Italiana, il significato più preciso dell’inflazione in termini economici è: “elevazione generale del livello dei prezzi”.

Ma cosa c’entra l’aumento dei prezzi con i risparmi e la necessità di investirli?

Semplice, ogni volta che si verifica un aumento del prezzo, automaticamente questa provoca una diminuzione del potere d’acquisto del denaro che hai risparmiato.

Immagina di aver risparmiato € 20.000 per acquistare l’auto dei tuoi sogni e il cui prezzo è esattamente quello. Se ipotizziamo un inflazione del 2%, i soldi che un anno fa erano sufficienti per comprare l’auto, dopo un anno di inflazione al 2%, non saranno più sufficienti all’acquisto. In termini concreti, è come se avessi meno soldi.

Quindi, se i soldi che hai lavorato così duramente per risparmiare non vengono investiti, hai una perdita assicurata dell’ordine del 2% del tuo potere d’acquisto anno dopo anno.

Il potenziale dell’interesse composto

Se nel punto precedente hai visto che investire i tuoi soldi era necessario per non perdere il potere d’acquisto dei tuoi risparmi, in questo spiegherò come puoi far crescere quei soldi risparmiati investendoli.

Con questi due motivi potremmo già spiegare la necessità di investire i soldi. Da un lato, l’investimento elimina l’effetto inflazionistico che ti fa perdere denaro e, dall’altro, puoi sfruttare il potenziale dell’interesse composto, facendo moltiplicare i tuoi risparmi in modo esponenziale.

Figurati che il potenziale dell’interesse composto e tale che Albert Einstein, che dicono fosse un ragazzo abbastanza intelligente, lo chiamò l’Ottava Meraviglia del Mondo.

Perché l’interesse composto diventi il tuo miglior alleato quando si tratta di investire i tuoi risparmi, sono necessari due requisiti:

  • che reinvestisci gli interessi generati ogni anno, cioè che non recuperi gli interessi generati per spenderli ma li lasci invertiti in modo che anche loro crescano.
  • che versi contributi periodici ai soldi iniziali che intendi investire. In effetti, questo è quasi obbligatorio perché la crescita dei tuoi soldi sia veramente esponenziale.

La tua pensione: la sfida più importante da vincere

Senza dubbio, anche se ora ti senti forte e giovane, la tua pensione di vecchiaia deve essere uno dei tuoi obiettivi finanziari a lungo termine. Soprattutto alla luce della grande preoccupazione che sta emergendo su questo tema in Italia negli ultimi anni.

Come sapete, la preoccupazione sul fatto se percepiremo o meno la pensione, e sulla quantità della stessa, sta aumentando in modo schiacciante e non senza motivi validi.

Il tasso di natalità non smette di scendere e il numero di pensionati non smette di aumentare, cosa che, insieme al sistema pensionistico che abbiamo, sta disegnando una prospettiva molto nera per le generazioni future.

Come sapete, oggi le pensioni sono pagate con il contributo di lavoratori autonomi e impiegati. Se ogni volta c’è meno forza lavoro (a causa del basso tasso di natalità), l’occupazione non cresce abbastanza velocemente e le pensioni da pagare continuano in aumento (perché i pensionati sono di più e vivono più a lungo), quindi ecco servito il cocktail esplosivo.

E la cosa peggiore è che la soluzione dipende, solo ed esclusivamente, dai politici. Ma l’attuale classe politica non è all’altezza dei suoi cittadini ed è più preoccupata di risolvere i suoi problemi che di impegnarsi in soluzionare il più grande problema che l’Italia a attualmente sul tavolo.

Quindi, l’unica cosa che puoi fare è dimenticarti dei politici e mettere i tuoi soldi a lavorare per te per ottenere quella degna pensione che meriti.

Conclusioni

Come ti ho già mostrato, la chiave è risparmiare periodicamente, investire i tuoi risparmi in modo costante e coerente e apportare contributi periodici ai tuoi risparmi. E lascia che il tempo passi, questo sì, senza smettere di tenere sotto controllo gli investimenti.

REDAZIONE BORSA DIVERSA

© Riproduzione riservata

Libertà finanziaria: 6 consigli per raggiungerla facilmente con FXGM

No Comments
liberta-finanziaria-risparmiare

La libertà finanziaria è la capacità di non essere ossessionati dalle preoccupazioni che riguardano il proprio conto in banca. Con una pianificazione attenta, raggiungere la libertà finanziaria potrebbe non essere così difficile come sembra. Per ottenere la libertà finanziaria bisogna formulare un piano, una strategia. Guardate a che punto siete ora, impostate obiettivi finanziari e trovate modi per ridurre le spese inutili.

Considera le tue finanze attuali.

Il primo passo verso la libertà finanziaria è determinare a che punto sei in questo preciso momento. Dovrai prendere in considerazione le tue finanze per farti un’idea sul tuo punto di partenza per avere più sicurezza finanziaria. Scopri il tuo patrimonio netto, che è essenzialmente una valutazione onesta della tua ricchezza attuale.
– Raccogli tutto ciò che possiedi e il suo valore. Ciò include cose evidenti, come la tua casa e la tua auto, ma pensa anche fuori dalla scatola. Avete collezionisti preziosi? Lei possiede una proprietà? Una volta che hai accumulato i tuoi beni, aggiungi il tuo reddito annuo, oltre a qualsiasi altro denaro che fai ogni anno attraverso lavori secondari o investimenti.
– Elenca tutti i tuoi debiti. Questo può includere il debito della carta di credito, la tua ipoteca e qualsiasi prestito.
– Sottrai i tuoi debiti dal primo numero. Il numero che hai ora rappresenta il tuo valore netto.

Capire le tue uscite per raggiungere la libertà finanziaria.

Dovresti capire quanto spendi ogni mese e quanti redditi avete ogni mese. Questo vi darà un senso su dove potresti ridurre le spese. Se sei attento alle spese quotidiane e mensili, sarai sorpreso di quanti soldi potresti risparmiare.

Conserva un piccolo giornale per un mese e scrivi dove stai spendendo i tuoi soldi o utilizza un’applicazione come Mint per aiutarti a tenere traccia delle tue spese. Tenere traccia di tutte le fatture che si paga, affitto mensile o mutuo, pagamenti assicurativi e così via.

Imposta una serie di obiettivi finanziari.

Dovresti impostare alcuni obiettivi finanziari per te stesso. È necessario disporre di un piano chiaro per il futuro se si vuole diventare finanziariamente indipendenti.
– Prova a pensare in anticipo. Dove vuoi essere tra 10 anni? e tra 15? Come puoi investire e risparmiare i tuoi soldi per assicurarti di poter raggiungere questi obiettivi? Mantenere obiettivi realistici.
– Scrivi una serie di obiettivi, classificati in termini di importanza. Includere entrambi gli obiettivi a breve termine (“Voglio ridurre la spesa mensile di $ 300 di questo mese) e obiettivi a lungo termine (” Voglio avviare un fondo di pensionamento in modo da poter avere soldi nei prossimi 20 anni “).

Risparmia dal 10 al 15% di quello che guadagni.

Quando si tratta di risparmiare, si dovrebbe iniziare subito. Un buon obiettivo è quello di mettere da parte 10-15% di quello che guadagni ogni mese. L’abitudine di risparmiare denaro può davvero aiutare le tue prospettive finanziarie a lungo termine.
– Puoi farlo sia su base settimanale che mensile.  Puoi anche comunicare alla tua banca dei trasferimenti automatici e avere il 10% al 15% di ciascun stipendio automaticamente trasferito sul tuo conto di risparmio ogni mese.
– I prelievi automatici sono una buona idea. Molte persone lottano per mettere da parte i soldi e si sentono tentati di spendere tutto quello che hanno.

Ridurre la spesa discrezionale.

Prendi il tuo conto mensile. Guarda tutti i pagamenti che hai ogni mese e vedi dove c’è spazio per tagliare. Notare dove si sta spendendo per beni e servizi non necessari e considerare l’eliminazione di queste spese. Anche piccole modifiche possono portare a grandi risparmi nel tempo, portando a termine il raggiungimento della libertà finanziaria desiderata.

Monitorare i risultati e apportare modifiche se necessario.

Alla fine del mese valutare se le modifiche apportate siano state efficaci. Per esempio, potresti vedere che aver tagliato la tua dose di latte giornaliera ti ha fatto risparmiare 90 euro, che hai potuto usare per il pagamento di un tuo debito. Potresti anche scoprire che devi regolare il tuo budget – forse devi ridurre ulteriormente le tue spese, o forse hai un aumento e puoi contribuire in più al pagamento del tuo debito e dei tuoi obiettivi di risparmio.

Questi sono i consigli di FXGM.

REDAZIONE BORSA DIVERSA

© Riproduzione riservata

È possibile guadagnare con il trading online?

No Comments
borsa_indici_di_borsa_finanza

Diciamo sicuramente sì, ma…! Ecco, il “ma” presuppone tutta una serie di questioni che stanno a monte, in altre parole tutto quello che occorre fare o meglio capire prima di iniziare ogni attività di trading. Del resto nessuno si mette a operare pazienti senza aver studiato prima e seguito la necessaria formazione grazie alla quale ogni chirurgo sa esattamente dove mettere le mani e quali strumenti usare.

Anche se il paragone può sembrare eccessivo, anche per il trading online occorre seguire un minimo di formazione. Giocare in borsa è facile, nel senso materiale dell’azione, altra cosa è investire per guadagnare, quindi bisogna distinguere la facilità d’uso delle piattaforme online dalla capacità d’investimento personale.

Molti definiscono la borsa come il “casinò”, dove basta puntare sui dadi per tentare la sorte, ovviamente è una comparazione priva di ogni significato logico, la borsa italiana non è esattamente Las Vegas, anzi, le cose sono molto più complesse e serie, le azioni e gli indici di borsa spesso vanno a intaccare la carne viva delle persone!

Le azioni delle compagnie quotate in base agli andamenti possono influire sulla produzione, sugli sviluppi economici e commerciali con pesanti ripercussioni sui lavoratori, ecco, diciamo che con dati o la roulette questo pericolo non c’è!

La borsa è una cosa seria

Battute da bar dello sport a parte, la borsa italiana al pari delle altre piazze internazionali è il riferimento riconosciuto e autorevole del mercato azionario italiano, dove le aziende si quotano per reperire risorse e sviluppare il proprio business, favorendo una contropartita economica agli investitori.

Quando parliamo di trading online stiamo solo dicendo che gli investimenti possono esser fatti da chiunque, comodamente da casa con un normale PC o smathphone, e che in tutti i casi i cui s’inizia a fare trading online è necessario quantomeno fare anche un breve periodo di formazione.

Il trading online consente a chiunque di bypassare quelli che un tempo erano i “guru” o cosiddetti consulenti finanziari, quindi si può giocare in borsa in totale autonomia senza alcun limite e soprattutto perdite di tempo e attese, con una delle tante piattaforme online si può investire nella borsa italiana o in qualsiasi altra al mondo con qualche click e in pochi secondi.

Soluzioni che solo fino a pochi anni fa erano fantascienza, ora è possibile avere sotto controllo ogni investimento online, acquistare e vendere azioni in tempo reale senza alcun intermediario che senza rischiare nulla guadagni sui nostri capitali.

Sì è possibile guadagnare con il trading online

Dopo la necessaria “infarinatura” o formazione si può investire in borsa sapendo che ci sono tante possibilità di guadagnare come altre di perdere parte del capitale, funziona così, per questo tutti i maggiori broker mondiali mettono a disposizione dei neo trader intere sezioni per la formazione.

Solo un trader ben istruito, formato e informato potrà ottenere sempre delle ottime performance negli investimenti che fa, questo perché a coscienza e consapevolezza, ma soprattutto perché sa scegliere, valuta il rischio, segue gli indici di borsa e ha maggiore controllo sapendo che giocare in borsa non è semplicemente tirare i dadi!

Le possibilità di guadagnare con il trading online sono molte, la borsa è soggetta a mille oscillazioni spesso dovute a fattori esterni quali gli andamenti economici di un paese o azienda, per ottenere risultati positivi occorre solo ascoltare e seguendo gli indici di borsa si possono avere le idee chiare su cosa e come investire.

Altra conferma al fatto che si guadagni con il trading online, è quella che molte persone hanno smesso di fare altri lavori per dedicarsi solo ed esclusivamente al trading online!

REDAZIONE BORSA DIVERSA

© Riproduzione riservata