L’incertezza sulla Brexit rende impossibile fare trading con la sterlina

No Comments
brexit-sterlina-forex-borsa

La Brexit torna di moda e quindi ne parliamo anche noi.

Cosa sta succendendo in UK? e la sterlina?

Brexit: situazione politica

Il tempo stringe verso il D-day per Theresa May dell’11 dicembre, quando la Camera dei Comuni emetterà il verdetto sul suo accordo Brexit.

La maggior parte degli osservatori politici concorda sul fatto che al momento il primo ministro non abbia i numeri per farlo passare in Parlamento. Ma prima che avvenga la votazione, i parlamentari avranno a disposizione diversi giorni di discussione sull’accordo. Tutto può accadere.

Secondo la legge, la Camera dei comuni deve “approvare” questa mozione prima di procedere all’attuazione dell’accordo Brexit. Ma se i parlamentari finiscono per modificare / sostituire la formulazione, questa potrebbe non essere più considerata come “approvazione”.

Fondamentalmente, il voto è sia sull’accordo di ritiro – un documento legalmente vincolante che include il controverso backstop dell’Irlanda del Nord – sia sul futuro quadro politico, un insieme di disposizioni generali per un accordo commerciale UE / Regno Unito.

E i mercati?

Gli investitori nervosi si stanno allontanando dal fare grandi scommesse sulla sterlina a causa dell’incertezza intorno alla Brexit.

Dal referendum del 2016 in pi, la sterlina è sempre stata sotto i riflettori dei mercati, salendo e scendendo in linea con tutti i colpi di scena che si sono susseguiti da quel referendum. Ma mentre il passa e la posta in gioco aumenta, la valuta sta diventando meno volatile. La sterlina ha oscillato intorno ai $ 1,27 circa, dalla scorsa estate.

La sterlina è “assolutamente impossibile da negoziare a questo punto” a causa dei molteplici cambiamenti causati dalla Brexit”, ha affermato Stephen Gallo, responsabile della strategia forex presso la Bank of Montreal.

I traders nervosi si stanno rivolgendo ai mercati dei derivati per speculare su come si svolgerà la Brexit nei prossimi tre mesi. L’attività indica che i mercati si aspettano che i parlamentari votino l’accordo Brexit del Primo Ministro Theresa May l’11 dicembre, ma sono meno sicuri di cosa accadrà dopo.

Gli investitori a lungo termine sono seduti in disparte, non disposti a vedere i loro rendimenti esposti a un mercato imprevedibile.

“È una situazione molto insolita perché il mercato è normalmente molto sofisticato nella gestione del rischio di eventi – ma non questa volta. C’è un sacco di paura, ma non ci sono scadenze concrete o risultati che i partecipanti al mercato possano tenere in considerazione”, ha detto Girome Bono, amministratore delegato e direttore degli investimenti di White Marigold Capital.

Categories: Analisi Tags: Tag:, , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *