Criptovalute? Ecco cosa sono [Guida definitiva!]

Un nuovo modo di vedere finanza, borsa, forex e trading online

Criptovalute? Ecco cosa sono [Guida definitiva!]

borsadiversa-giocare-in-borsa-criptovalute

Cos’è la criptovaluta: unicorno del XXI secolo – o il denaro del futuro? Questa guida spiega gli aspetti più importanti delle criptovalute. Dopo averla letta, ne saprai di più rispetto alla maggior parte delle altre persone.

Oggi le criptovalute sono diventate un fenomeno globale noto alla maggior parte delle persone. Mentre sono ancora in qualche modo geniali e non compresi dalla maggior parte delle persone, le banche, i governi e molte aziende sono consapevoli della sua importanza.

Nel 2016, avrai difficoltà a trovare una grande banca, una grande società di contabilità, una società di software di spicco o un governo che non abbia fatto ricerche sulle criptovalute o pubblicato un articolo su di esso o avvii un cosiddetto progetto blockchain.

Ma al di là del rumore e dei comunicati stampa, la stragrande maggioranza delle persone – anche banchieri, consulenti, scienziati e sviluppatori – ha una conoscenza molto limitata delle criptovalute. Spesso non riescono nemmeno a capire i concetti di base.

Quindi passiamo attraverso l’intera storia. Cosa sono le criptovalute?

Da dove proviene la criptovaluta?
Perché dovresti conoscere la criptovaluta?
E cosa devi sapere sulla criptovaluta?

Criptovalute? un prodotto secondario di un’altra invenzione

Pochi lo sanno, ma le criptovalute sono emerse come un prodotto secondario di un’altra invenzione. Satoshi Nakamoto, l’inventore sconosciuto di Bitcoin, non ha mai avuto intenzione di inventare una valuta.

Nel suo annuncio sui Bitcoin alla fine del 2008, Satoshi ha affermato di aver sviluppato un sistema di pagamento elettronico peer-to-peer:

“Announcing the first release of Bitcoin, a new electronic cash system that uses a peer-to-peer network to prevent double-spending. It’s completely decentralized with no server or central authority.”  Satoshi Nakamoto, 09 Gennaio 2009, su SourceForge.

L’unica parte veramente importante dell’invenzione di Satoshi è stata la scoperta di un modo per costruire un sistema di cassa digitale decentralizzato. Negli anni Novanta ci sono stati molti tentativi di creare moneta digitale, ma tutti hanno fallito.

Dopo aver visto fallire tutti i tentativi centralizzati, Satoshi ha cercato di costruire un sistema di cassa digitale senza un’entità centrale. Come una rete peer-to-peer per la condivisione di file. Questa decisione è diventata la nascita della criptovaluta.

Questo è un discorso un po ‘tecnico e complesso, ma se lo capisci, ne saprai di più sulle criptovalute rispetto alla maggior parte delle persone. Quindi, proviamo a renderlo il più semplice possibile:

Per realizzare denaro digitale è necessaria una rete di pagamento con conti, saldi e transazioni. È facile da capire. Uno dei problemi principali che ogni rete di pagamento deve risolvere è evitare la cosiddetta doppia spesa: per evitare che un’entità spenda lo stesso importo due volte. Di solito, questo viene fatto da un server centrale che registra i bilanci.

In una rete decentralizzata, non hai questo server. Quindi hai bisogno di ogni singola entità della rete per fare questo lavoro. Ogni peer della rete deve avere una lista con tutte le transazioni per verificare se le transazioni future sono valide o un tentativo di raddoppiare la spesa.

Ma come possono queste entità mantenere un consenso su questi record?

Se i peers della rete non sono d’accordo su un solo, saldo minore, tutto si blocca. Hanno bisogno di un consenso assoluto. Di solito, si prende, ancora una volta, un’autorità centrale per dichiarare lo stato corretto dei saldi. Ma come si può raggiungere un consenso senza un’autorità centrale?

Nessuno lo sapeva fino a quando Satoshi non è emerso dal nulla. In effetti, nessuno credeva che fosse persino possibile.

Satoshi ha dimostrato che lo era. La sua maggiore innovazione consisteva nel raggiungere il consenso senza un’autorità centrale. Le criptovalute fanno parte di questa soluzione, la parte che ha reso la soluzione elettrizzante, affascinante e l’ha aiutata a girare il mondo.

Cosa sono veramente le criptovalute? Chi le produce?

Se elimini tutto il rumore attorno alle criptovalute e lo riduci a una definizione semplice, trovi che si tratta solo di voci limitate in un database che nessuno può modificare senza soddisfare condizioni specifiche. Questo può sembrare normale, ma, credici o no: questo è esattamente il modo in cui puoi definire una valuta.

Prendi i soldi sul tuo conto bancario: Il denaro è tutto basato su una voce verificata in una sorta di database di conti, saldi e transazioni.

Come i minatori creano monete e confermano le transazioni

Diamo un’occhiata al meccanismo che governa i database delle criptovalute. Una criptovaluta come Bitcoin consiste in una rete di peers. Ogni peer ha una cronologia della cronologia completa di tutte le transazioni e quindi del saldo di ogni account.

Una transazione è un file che dice “Bob dà X Bitcoin ad Alice” ed è firmato dalla chiave privata di Bob. È una crittografia a chiave pubblica di base, niente di speciale. Dopo la firma, una transazione viene trasmessa nella rete, inviata da un peer a ogni altro peer. Questa è la tecnologia p2p di base. Niente di speciale, di nuovo.

borsa-diversa-criptovaluta-bitcoin

La transazione è conosciuta quasi immediatamente dall’intera rete. Ma solo dopo un certo periodo di tempo viene confermata.

La conferma è un concetto critico nelle criptovalute. Si potrebbe dire che le criptovalute sono tutte conferme.

Finché una transazione non è confermata, è in sospeso e può essere falsificata. Quando una transazione viene confermata, viene impostata su pietra. Non è più perdonabile, non può essere invertita, è parte di una registrazione immutabile di transazioni storiche: della cosiddetta blockchain.

Solo i minatori possono confermare le transazioni. Questo è il loro lavoro in una rete di criptovaluta. Prendono le transazioni, le timbrano come legittime e le diffondono nella rete. Dopo che una transazione è stata confermata da un minatore diventa parte della blockchain.

Per questo lavoro, i minatori vengono ricompensati con un gettone della criptovaluta, ad esempio con Bitcoin. Poiché l’attività del minatore è la parte più importante del sistema di criptovaluta.

Cosa fanno i minatori?

Tutti possono essere minatori. Poiché una rete decentralizzata non ha l’autorità per delegare questo compito, una criptovaluta ha bisogno di un qualche tipo di meccanismo per impedire a un partito al potere di abusarne. Quindi, Satoshi stabilisce la regola secondo cui i minatori devono investire un po’ del lavoro dei loro computer per qualificarsi per questo compito. Infatti, devono trovare un hash – un prodotto di una funzione crittografica – che connette il nuovo blocco con il suo predecessore. Questo è chiamato Proof-of-Work. In Bitcoin, si basa sull’algoritmo SHA 256 Hash.

Non è necessario comprendere i dettagli di SHA 256. È importante solo sapere che può essere la base di un puzzle crittografico che i minatori competono per risolvere. Dopo aver trovato una soluzione, un minatore può costruire un blocco e aggiungerlo alla blockchain. Come incentivo, ha il diritto di aggiungere una cosiddetta transazione coinbase che gli dà un numero specifico di Bitcoin. Questo è l’unico modo per creare Bitcoin validi.

I Bitcoin possono essere creati solo se i minatori risolvono un enigma crittografico. Dal momento che la difficoltà di questo puzzle aumenta la quantità di energia del computer investita dal minatore, c’è solo una quantità specifica di token criptovaluta che può essere creata in un dato periodo di tempo. Questo fa parte del consenso che nessun peer nella rete può rompere.

Proprietà transazionali:

1.) Irreversibile: dopo la conferma, una transazione non può essere annullata. Da nessuno E nessuno significa nessuno. Non tu, non la tua banca, non il presidente degli Stati Uniti, non Satoshi, non il tuo minatore. Nessuno.

2.) Pseudonimo: Né le transazioni né i conti sono collegati alle identità del mondo reale. Ricevi Bitcoin sui cosiddetti indirizzi, che sembrano catene casuali di circa 30 caratteri. Mentre è generalmente possibile analizzare il flusso delle transazioni, non è necessariamente possibile collegare l’identità del mondo reale degli utenti con tali indirizzi.

3.) Veloce e globale: le transazioni vengono propagate quasi istantaneamente nella rete e vengono confermate in un paio di minuti. Dal momento che avvengono in una rete globale di computer, sono completamente indifferenti alla tua posizione fisica. Non importa se invio Bitcoin al mio vicino o a qualcuno dall’altra parte del mondo.

4.) Sicuro: i fondi di criptovaluta sono bloccati in un sistema di crittografia a chiave pubblica. Solo il proprietario della chiave privata può inviare criptovaluta. La crittografia forte e la magia dei grandi numeri rendono impossibile rompere questo schema. Un indirizzo Bitcoin è più sicuro di Fort Knox.

5.) Senza autorizzazione: non devi chiedere a nessuno di usare criptovaluta. È solo un software che tutti possono scaricare gratuitamente. Dopo averlo installato, puoi ricevere e inviare Bitcoin o altre criptovalute. Nessuno può impedirti.

Proprietà monetarie:

1.) Scorte controllato: la maggior parte delle criptovalute limita la fornitura dei token. In Bitcoin, l’offerta diminuisce nel tempo e raggiungerà il suo numero finale intorno al 2140. Tutte le criptovalute controllano la fornitura del token secondo una pianificazione scritta nel codice. Ciò significa che l’offerta monetaria di una criptovaluta in ogni dato momento nel futuro può essere approssimativamente calcolata oggi. Non c’è sorpresa.

2.) Nessun debito: i soldi di Fiat sul tuo conto bancario sono creati dal debito, e i numeri, che vedi sul tuo libro mastro rappresentano nient’altro che debiti. È un sistema di IOU. Le criptovalute non rappresentano i debiti. Rappresentano solo se stessi. Sono soldi duri come monete d’oro.

Per comprendere l’impatto rivoluzionario delle criptovalute è necessario considerare entrambe le proprietà. Il bitcoin come mezzo di pagamento senza permesso, irreversibile e pseudonimo è un attacco al controllo delle banche e dei governi sulle transazioni monetarie dei loro cittadini. Non puoi impedire a qualcuno di usare Bitcoin, non puoi proibire a qualcuno di accettare un pagamento, non puoi annullare una transazione.

Come moneta con un’offerta limitata e controllata che non è modificabile da un governo, una banca o qualsiasi altra istituzione centrale, le criptovalute attaccano la portata della politica monetaria. Portano via il controllo che le banche centrali assumono inflazione o deflazione manipolando l’offerta monetaria.

Criptovalute: Alba di una nuova economia

Principalmente a causa delle sue proprietà rivoluzionarie, le criptovalute sono diventate un successo per il loro inventore, Satoshi Nakamoto. Mentre ogni altro tentativo di creare un sistema di cassa digitale non ha attratto una massa critica di utenti, Bitcoin ha suscitato entusiasmo e fascino. A volte sembra più una religione che una tecnologia.

Le criptovalute sono oro digitale. Soldi sani che sono al riparo dall’influenza politica. Le criptovalute sono anche un mezzo di pagamento rapido e comodo con un ambito mondiale, e sono abbastanza private e anonime da servire come mezzo di pagamento per i mercati neri e qualsiasi altra attività economica fuorilegge.

Le criptovalute hanno dato vita ad un mercato incredibilmente dinamico e in rapida crescita per investitori e speculatori. Scambi come Okcoin, Poloniex o Shapeshift consentono il commercio di centinaia di criptovalute. Il loro volume di scambi giornalieri supera quello delle principali borse europee.

Allo stesso tempo, la prassi di Initial Coin Distribution (ICO), in gran parte facilitata dai contratti intelligenti di Ethereum, ha dato vita a progetti di crowdfunding di incredibile successo, in cui spesso un’idea è sufficiente per raccogliere milioni di dollari. Nel caso di “The DAO” sono stati oltre 150 milioni di dollari.

In questo ricco ecosistema di monete e gettoni, si sperimenta un’estrema volatilità. È comune che una moneta guadagni il 10 percento al giorno – a volte il 100 percento – solo per poi perderlo ll giorno successivo. Se sei fortunato, il valore della tua moneta cresce fino al 1000 percento in una o due settimane.

Qual è il futuro delle Criptovalute?

Il mercato delle criptovalute è veloce e selvaggio. Quasi ogni giorno ne emergono di nuove, i primi utenti diventano ricchi o gli investitori perdono denaro. Ogni criptovaluta ha una promessa. Poche sopravvivono nei primi mesi e la maggior parte viene pompata e scaricata dagli speculatori e vive come moneta zombi fino a quando l’ultimo detentore perde la speranza di vedere un ritorno sul suo investimento.

I mercati sono sporchi. Ma questo non cambia il fatto che le criptovalute sono qui per restare – e qui per cambiare il mondo. Questo sta già accadendo. Le persone di tutto il mondo acquistano Bitcoin per proteggersi dalla svalutazione della loro valuta nazionale. Soprattutto in Asia, è emerso un vivace mercato per la rimessa dei Bitcoin, e il Bitcoin che utilizza le darknet del crimine informatico sta prosperando. Sempre più aziende scoprono il potere degli Smart Contracts o dei token su Ethereum, emerge la prima applicazione nel mondo reale delle tecnologie blockchain.

La rivoluzione sta già accadendo. Gli investitori istituzionali iniziano a comprare criptovalute. Banche e governi si rendono conto che questa invenzione ha il potenziale per allontanare il loro controllo. Criptovalute cambiano il mondo. Passo dopo passo. Puoi stare accanto e osservare – o puoi diventare parte della storia in divenire.

REDAZIONE BORSA DIVERSA

© Riproduzione riservata

Tags: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *