Come fare per iniziare a investire in Borsa

Un nuovo modo di vedere finanza, borsa, forex e trading online

Come fare per iniziare a investire in Borsa

come funziona la borsa

Investire in Borsa è qualcosa di lontano e complicato per molti privati e piccoli investitori: spesso l’azione di investire in Borsa viene vista come un’attività complessa, eccessivamente rischiosa e poco chiara nei suoi meccanismi.

Eppure, non è impossibile, ed imparare a investire in Borsa potrebbe essere un’interessante fonte di investimento per molti privati.

Investire in Borsa o “fare trading” non è difficile, ma è importante imparare come fare. Studiare le basi è il primissimo passo da fare, perché investire in Borsa senza nessuna conoscenza è molto rischioso.
Fortunatamente, molti intermediari vengono incontro ai trader o investitori principianti, con piattaforme che permettono di investire da casa, con la comodità di Internet, e propongono anche percorsi di apprendimento e formazione online.

investire azioni borsa

Il tradizionale investimento in Borsa: le azioni

Le azioni sono titoli che derivano dalle società per azioni quotate in Borsa (o SPA), dove il capitale viene suddiviso in quote chiamate azioni, e che possono essere comprate o vendute.
Chi compra un’azione riceve un beneficio, chiamato “dividendo”, che viene consegnato in base al valore o al numero delle azioni.

L’acquisto delle azioni è forse l’attività di investimento in Borsa più “tradizionale” e legata anche alle attività delle banche, tramite le quali avvenivano le operazioni di investimento.
Questo tipo di investimento è consigliato solamente a chi ha a disposizione grandi capitali, perché la maggior parte delle aziende quotate in Borsa possiede azioni che hanno valore molto alto, oppure perché l’acquisto di un’azione di poco valore non riesce a generare un beneficio sufficiente a giustificarne l’investimento.

Ecco perché è importante conoscere delle alternative al tradizionale investimento in azioni, per riuscire a investire anche piccole somme di denaro o avere più libertà nelle proprie operazioni.
Esistono molte alternative agli investimenti in azioni, che sfruttano le nuove tecnologie e la forza di Internet per permettere investimenti sicuri e dal ritorno interessante.

Investire in Borsa online: i primi passi

Come abbiamo già visto, è fondamentale saper trovare una fonte di informazioni ed “educazione” al trading in Borsa che sia affidabile e completa.
Spesso gli intermediari di Borsa online o di trading svolgono entrambi i ruoli: sono, cioè, sia piattaforme tramite le quali investire, sia un canale di formazione sul trading online.

Dopo aver trovato la piattaforma che fa al caso nostro, bisogna assicurarsi che sia affidabile, sicura e certificata. Questo avviene attraverso la verifica di alcune certificazioni internazionali, come la Cysec o la MFID (entrambe certificazioni che regolano l’attività di trading online).

La maggior parte delle piattaforme sono gratuite, e richiedono solamente una piccola commissione sugli investimenti e le operazioni effettuate tramite la loro intermediazione.
Oltre a verificare la sicurezza e l’affidabilità, è importante che la piattaforma in questione offra una struttura chiara e intuitiva ai suoi utenti: l’utilizzo deve essere semplice, e i grafici proposti devono adattarsi al livello del trader (ai principianti deve essere proposto un grafico semplificato, mentre i più esperti possono accedere a quelli più ricchi di informazioni).
Infine, bisogna verificare che la piattaforma abbia un programma di formazione online, che sia tramite ebook, corsi online, video, e così via.

L’ultimo elemento da considerare è la protezione delle operazioni: molte piattaforme, infatti, proteggono le prime operazioni effettuate dal trader, assicurando così che non ci sia una perdita di capitale investito.
Verifica sempre qual è l’investimento minimo per aprire un conto online, e quali sono i parametri per investire nei vari mercati.

cfd borsaTrading online e CFD

Il trading online si effettua solitamente tramite CFD. I CFD sono uno strumento finanziario che ha dipende un’azione quotata in Borsa: il suo valore è quello del sottostante.
Anche se i CFD non hanno un valore intrinseco, sono comunque legati alle azioni di una data azienda; per esempio, un CFD di Microsoft sarà legato alle azioni di Microsoft.
Investire con i CFD è piuttosto semplice, si può imparare anche partendo da zero ed è ormai un tipo di investimento praticabile anche online, da casa propria.

Per investire con questa modalità, basta solamente aprire un conto su una piattaforma che permette l’investimento in CFD, valutare i titoli in base al proprio capitale personale e il rischio dell’investimento stesso, e creare il proprio portafoglio di titoli.
A quel punto, il trader dovrà tenersi aggiornato sull’andamento del mercato e esercitare la propria capacità di gestione del portafoglio.

Leggete anche: Investimenti in borsa, quali occasioni?

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *