Bitcoin o altcoin: può una di queste due categorie sostituire la moneta avente corso legale?

le criptovalute

Negli ultimi dieci anni, le criptovalute sono diventate sempre più diffuse fra gli investitori online e, negli ultimi anni, si è cominciato a usarle al posto del denaro contante, tanto da far predire agli esperti che le criptovalute sostituiranno in futuro il denaro contante e le carte.

Ovviamente, all’orizzonte ci sono varie incertezze: i governi accetteranno di legittimare le criptovalute, queste ultime riusciranno a mantenere l’attuale alta domanda e a sostituire completamente la moneta avente corso legale oppure coesisteranno con essa come metodo di pagamento alternativo?

Una cosa è certa, le criptovalute sono incredibilmente diffuse e sempre più imprese stanno cominciando a utilizzarle.

Mettiamo a confronto criptovalute e moneta avente corso legale, ed esaminiamo i fatti:

Cosa sono le criptovalute?

Le criptovalute sono asset digitali salvati in un portafoglio digitale o su una banca dati informatica che utilizzano una potente crittografia per mettere in sicurezza la cronologia delle transazioni, controllare la creazione di ulteriori registrazioni di moneta digitale e verificare i trasferimenti di proprietà sulla moneta. Le criptovalute non hanno forma fisica e non sono emesse da alcun governo.

La prima criptovaluta – il Bitcoin – è stata creata nel 2009 da Satoshi Nakamoto e, da allora, sono state create oltre seimila altcoin (criptovalute diverse dal Bitcoin).

Le criptovalute possono essere coniate e custodite in portafogli, scambiate online e utilizzate come pagamento in un numero crescente di ambiti digitali e fisici.

Pro e contro dell’uso delle criptovalute:

Pro:

       +     le criptovalute non risentono del tasso di cambio, degli interessi e delle commissioni sulle operazioni

+     un numero crescente di imprese sta adottando anche le criptovalute come modalità alternativa di pagamento

       +     la mancanza di forma fisica le rende più convenienti – basta avere con sé il telefono per avere i soldi in tasca

       +      le criptovalute non possono essere falsificate

       +     le operazioni sono anonime e istantanee

Contro:

  • l’utilizzo delle criptovalute nelle operazioni di tutti i giorni e negli scenari di pagamento tradizionali richiederà tempo e un processo di adattamento
  • la volatilità dei prezzi pone un certo rischio per chi usa le criptovalute
  • l’assenza di regolamentazione governativa può condurre ad abusi e attività illegali
  • per la maggior parte delle persone, è ancora difficile capire come funzionano le criptovalute

Cos’è la moneta avente corso legale?

La moneta avente corso legale è una valuta emessa da un governo ma non garantita da un bene fisico (come l’oro o l’argento). Il suo valore dipende dalla domanda e dall’offerta, nonché dalla stabilità del governo emittente. La maggior parte delle valute moderne è di questo tipo (compresi l’euro, il dollaro americano e australiano, la sterlina egiziana).

L’emissione di moneta avente corso legale consente alle banche centrali un maggior controllo sull’economia di un determinato paese, mediante il controllo della quantità di moneta stampata. In alcuni casi, ciò ha portato a iperinflazione dovuta alla stampa in quantità eccessive.

Pro e contro dell’uso di moneta avente corso legale

 Pro:

  +     la moneta avente corso legale è molto stabile e consente alle banche centrali un maggior controllo sull’economia

  +      è regolamentata dai governi e dunque si presta meno ad abusi

   +     la moneta avente corso legale può essere emessa in quantità illimitata

Contro:

  • la fisicità rende più difficile trasportare e custodire quantità maggiori di denaro
  • per quanto stabile, la moneta avente corso legale si presta a causare iperinflazione, se stampata in quantità eccessive

Possono le criptovalute sostituire la moneta avente corso legale?

Anche se ci sono molte incertezze sulla strada che porterà le criptovalute a sostituire la moneta avente corso legale, una cosa è certa: prima o poi, succederà.

Il mondo sta diventando digitale e le criptovalute sono una soluzione facile e compatta: basta avere il telefono per avere i soldi in tasca. Non serve più portare in giro carte o voluminose banconote: i soldi stanno lì, sul tuo telefono.

Si stanno sviluppando sempre più app di pagamento in criptovalute, man mano il loro utilizzo diventa più semplice e la loro diffusione cresce oltre la cerchia dei tifosi di questo tipo di moneta.

I governi e perfino alcune banche centrali stanno diventando più possibilisti sull’utilizzo delle criptovalute come alternative alla moneta avente corso legale. Fra tutte le criptovalute, il Bitcoin sembra la più suscettibile di diventare mainstream, essendo ancora più diffusa di tutte le altcoin. Alla fin fine, introdurre e adottare le criptovalute nella vita di tutti giorni sarà un processo lento e la moneta avente corso legale verrà usata ancora a lungo, ma tutto fa pensare che le criptovalute siano davvero la valuta del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *